Mostre

In corso
Prossime
Mostre itineranti
Passate
Opzionale

Tapio Wirkkala
Toni Zuccheri
alla Venini

Due mostre
a LE STANZE DEL VETRO

La prossima mostra avrà come protagonisti il designer finlandese Tapio Wirkkala e l’architetto-artista Toni Zuccheri che collaborarono con la celebre fornace a partire dalla metà degli anni Sessanta.

“Tapio Wirkkala e Toni Zuccheri alla Venini” è la doppia mostra autunnale a LE STANZE DEL VETRO, curata da Marino Barovier e dedicata alla produzione di due artisti e designer che furono presenti alla Venini dagli anni Sessanta. Ognuno di loro, con la sua forte personalità, contribuì a caratterizzare la produzione della vetreria che, in quegli anni di grande trasformazione, non solo seppe proporre nuovi modelli senza rinunciare all’uso del colore, ma riuscì anche a rispondere alle nuove esigenze di essenzialità provenienti dal mondo del design.

Il primo aspetto venne sviluppato in particolare con il lavoro di Toni Zuccheri, a cui si deve la straordinaria serie di volatili e animali da cortile, a cui presto si affiancarono vasi dalle intense colorazioni e dalla linea organica, ispirata al mondo vegetale.

Dal 1966, la fornace si avvalse inoltre della collaborazione del finlandese Tapio Wirkkala che, forte di un’esperienza nel mondo del vetro nordico alla manifattura Iittala, portò un nuovo approccio in laguna cercando di coniugare la sua cultura con le lavorazioni muranesi, raggiungendo risultati significativi.

Tapio Wirkkala per Venini, Piatto e coppe della serie Coreani, 1966 ca. © TAPIO WIRKKALA, by SIAE 2021

Toni Zuccheri per Venini, Vasi della serie Scolpiti, 1967 © TAPIO WIRKKALA, by SIAE 2021

L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg

A cura di Giordana Naccari e Cristina Beltrami

L’esposizione primaverile è dedicata alla straordinaria collezione di animali di vetro di Pierre Rosenberg, Presidente-Direttore onorario del Museo del Louvre di Parigi

E’ aperta al pubblico la mostra L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg, curata da Giordana Naccari e Cristina Beltrami, che ripercorre – in modo originale e coinvolgente – la storia del vetro muranese del Novecento attraverso un’angolazione inedita: l’animale di vetro.

L’ingresso è sempre gratuito e a partire dal 6 agosto 2021, nel rispetto della normativa nazionale, per accedere a LE STANZE DEL VETRO è necessario esibire la Certificazione Verde Covid-19. 

Si può visitare la mostra anche in modalità virtuale grazie al nuovo virtual tour 3D che permette di approfondire, sala dopo sala, le straordinarie opere esposte grazie ai numerosi contributi testuali, fotografici e video dedicati alla produzione veneziana degli animali di vetro.

Gli oltre 750 pezzi in esposizione – elefanti, ippopotami, gatti, giraffe, orsi, pappagalli, pesci, tartarughe, volpi… e persino minuscoli insetti realizzati a lume in scala reale – appartengono alla collezione personale che Pierre Rosenberg, storico Direttore del Museo del Louvre di Parigi, ha messo insieme in trent’anni d’assidua frequentazione di Venezia.

Non mancano esemplari delle serie più celebri come i pulegosi di Napolene Martinuzzi, i volatili di Tyra Lundgren o di Toni Zuccheri per la Venini. Accanto ad esemplari noti della Seguso Vetri d’Arte, agli zebrati di Barovier & Toso, agli acquari di Alfredo Barbini, la mostra propone un vasto campionario di animali realizzati da vetrerie meno note ma altrettanto interessanti sul fronte della sperimentazione tecnica e formale della Murano del Novecento. A dimostrazione dell’inesauribile ispirazione del soggetto, la mostra include anche opere di artisti viventi come Cristiano Bianchin, Isabelle Poilprez, Maria Grazia Rosin e Giorgio Vigna.

L’allestimento è curato da Denise Carnini e Francesca Pedrotti, scenografe prestatesi a raccontare questo zoo di vetro, progettato a misura di bambino. A corredo della mostra viene proiettato un video d’animazione realizzato da Giulia Savorani, artista visiva e regista che, partendo da disegni su vetro, ha dato vita a una fiaba ideata per quest’occasione da Giordana Naccari.

A causa della capacità limitata degli spazi e per evitare code e assembramenti, ti suggeriamo di prenotare il giorno e l’orario della tua visita cliccando qui. Vi ricordiamo che a partire dal 6 agosto 2021, nel rispetto della normativa nazionale, per accedere a LE STANZE DEL VETRO è necessario esibire la Certificazione Verde Covid-19.

Vai al catalogo

Installation view, ph. Enrico Fiorese

Installation view, ph. Enrico Fiorese

Installation view, ph. Enrico Fiorese

Venezia e lo Studio Glass Americano

Prenota la tua visita virtuale gratuita

Puoi  visitare online con i nostri operatori la mostra “Venezia e lo Studio Glass Americano” tutti i giorni su prenotazione

Scopri i capolavori di “Venezia e lo Studio Glass Americano” con le nostre visite guidate virtuali, comodamente da casa. Un nostro operatore ti accompagnerà tra le sale della mostra allestita sull’Isola di San Giorgio Maggiore: potrai così scoprirne i capolavori e approfondire i temi e gli artisti protagonisti, da solo o con la tua famiglia.

 

Con 155 eccezionali pezzi tra cui vasi, sculture e installazioni in vetro create da 60 artisti, americani e veneziani, la mostra a LE STANZE DEL VETRO, “Venezia e lo Studio Glass Americano”, curata da Tina Oldknow e William Warmus, è la prima a esaminare attentamente l’influenza che l’estetica e le tradizionali tecniche di lavorazione del vetro veneziano hanno avuto sullo Studio Glass americano dagli anni Sessanta ad oggi.

 

Al centro della mostra c’è la monumentale installazione di Dale Chihuly, Laguna Murano Chandelier, realizzata nel 1996 a Murano con i maestri veneziani Lino Tagliapietra e Pino Signoretto ed esposta nella Sala Carnelutti della Fondazione Giorgio Cini. Il lampadario, formato da cinque enormi componenti, incorpora elementi scultorei che rimandano alla laguna veneziana.

 

Le visite guidate sono gratuite e vengono effettuate tutti i giorni, su richiesta e prenotazione con almeno due giorni di anticipo, su piattaforma Zoom. Tutte le attività sono curate da Artsystem.

 

Richiedi informazioni o prenota la tua visita guidata virtuale qui

 

VIRTUAL TOUR “VENEZIA E LO STUDIO GLASS AMERICANO” PARTE 1

 

VIRTUAL TOUR “VENEZIA E LO STUDIO GLASS AMERICANO” PARTE 2 (Sala Carnelutti)

Venezia e lo Studio Glass Americano, installation view, ph. Enrico Fiorese

Venezia e lo Studio Glass Americano, installation view, ph. Enrico Fiorese

Opere di Laura de Santillana e Alessandro Diaz de Santillana