Una fornace a Marsiglia. Cirva

A cura di Isabelle Reiher e Chiara Bertola9 aprile – 29 luglio 2018

È dedicata al Cirva – Centre international de recherche sur le verre et les arts plastiques di Marsiglia l’esposizione primaverile de LE STANZE DEL VETRO

Prosegue fino al 29 luglio 2018 la mostra primaverile a LE STANZE DEL VETRO, “Una fornace a Marsiglia. Cirva – Centre international de recherche sur le verre et les arts plastiques”. L’esposizione ha due sedi, LE STANZE DEL VETRO e la Fondazione Querini Stampalia (fino al 24 giugno 2018), per un totale di 17 artisti in mostra. Curata da Isabelle Reiher, direttrice del Cirva di Marsiglia, e da Chiara Bertola, responsabile per l’arte contemporanea della Querini, il progetto si concentra su una selezione di opere del Cirva nel tentativo di evidenziare i momenti salienti della creazione da parte di artisti e designers giunti in residenze in questi trent’anni.

È così che Larry Bell, Pierre Charpin, Lieven De Boeck, Erik Dietman, Thomas Kovachevich, Giuseppe Penone, Jana Sterbak, Martin Szekely, Robert Wilson e Terry Winters trovano a LE STANZE DEL VETRO uno spazio dedicato al loro mondo: in ogni sala del percorso espositivo, infatti, viene sottolineato come la ricerca e l’esercizio di ciascun artista nei laboratori marsigliesi siano stati fondamentali per il loro lavoro.

LE STANZE DEL VETRO sono un progetto culturale e uno spazio espositivo permanente situato sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, e dedicato allo studio e all’esposizione delle forme moderne e contemporanee dell’arte vetraria. Ogni anno vengono realizzate due mostre: la prima in primavera dedicata all’utilizzo del vetro negli ambiti dell’arte e del design del ventesimo e del ventunesimo secolo; la seconda durante l’autunno dedicata ai talenti che nel Novecento hanno disegnato e progettato per la vetreria Venini.

Le mostre sono sempre a ingresso gratuito e ogni progetto espositivo è accompagnato da visite guidate, laboratori didattici e incontri speciali per tutta la famiglia.

 

Vai al catalogo della mostra

  • Ph. Enrico Fiorese
  • Ph. Enrico Fiorese
  • Lieven De Boeck, "Mikado LBD Modulor", installation view, ph. Enrico Fiorese