Ilha de Sao Jorge

Carrello

Il vostro carrello è vuoto
Visitate il negozio

Continua gli acquisti
+
-
30,00 €

Sold Out

Pubblicazione edita da Beyond Entropy Africa in occasione della mosta  “Ilha de São Jorge”.
L’Isola di San Giorgio Maggiore viene virtualmente trasformata in un’isola extraterritoriale attraverso la proiezione dei video realizzati da Suleimane Biai+Filipa César, Filipe Branquinho+Tiago Correia-Paulo+Rui Terneiro, Monica de Miranda, Irineu Destourelles, Kiluanji Kia Henda, e Kwame Sousa+René Tavares. Una serie di cortometraggi che documentano come la modernità sia stata assorbita nelle cinque Repubbliche africane di lingua portoghese: Angola, Capo Verde, Guinea- Bissau, Mozambico e São Tomé e Príncipe.

Beyond Entropy intende proporre una riflessione su come la modernità sia stata concepita, sviluppata, costruita, abitata, assorbita e respinta in questi paesi, e restituire un esempio paradigmatico di quelle condizioni in grado di aprire possibili prospettive sullo sviluppo urbano e architettonico in questi territori.L’eredità architettonica dell’impero portoghese pervade il dibattito postcoloniale e lo sviluppo del moderno stato-nazione dei paesi di lingua portoghese dell’Africa. Da questa connessione storica e linguistica nasce “Ilha de São Jorge”: anche se geograficamente distanti, questi paesi condividono un patrimonio; pur presentando elementi distintivi correlati al territorio, alla cultura e alle tradizioni le città e le forme urbane sono il risultato di metodi, tecniche e procedure che possono essere ricondotte a un passato comu- ne legato alla matrice portoghese. La comune eredità postcoloniale è rilevante per articolare un discorso sui loro modi affini nel declinare o assorbire l’architettura modernista. Questa inedita riflessione sull’architettura che non solo evidenzia gli elementi comuni con il Portogallo ma sottolinea in particolare le connessioni interne alle cinque ex colonie, contribuisce allo sviluppo di un discorso sul moderno.

La pubblicazione che correda il progetto, dal titolo “Ilha de São Jorge”, è suddivisa in cinque sezioni: oggetti, edifici, città, paesaggio, visioni. Un volume che include testi creativi, immagini e studi accademici con i contributi di architetti, ricercatori e artisti che accompagnano la mostra arricchendola di contenuti. Il progetto che include la pubblicazione “Ilha de São Jorge”, a cura di Ana Vaz Milheiro e Stefano Serventi con Paula Nascimento, prosegue la ricerca di Beyond Entropy iniziata con “Beyond Entropy Angola” (2012) e “Luanda, Encyclopedic City” (2013), arricchendo il tema “Absorbing Mo- dernity: 1914-2014” della Biennale di Architettura 2014.

Editore: Beyond entropy books
Lingua: Inglese / Portoghese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>