Vetro…dall’uno all’altro mar!

Programma didattico - Autunno 2014

La proposta educativa autunnale del progetto didattico “Vetro…dall’uno all’altro mar!” in occasione della mostra “Tomaso Buzzi alla Venini” prevede la visita guidata alla mostra e una esperienza pratica o dialogica modulata secondo le fasce di età. Tutte le attività didattiche sono gratuite previa prenotazione.

 

Percorso 5-10 anni (infanzia e primaria)
Il colore sarà l’elemento principale con cui giocare e imparare, un arcobaleno di colori legherà tra loro storie, opere, personaggi e la sua magia farà apparire a LE STANZE DEL VETRO i colori della città di Venezia o quelli che accompagnano la giornata, quelli che rattristano o fanno felici.

Dai 5 agli 8 anni
Obiettivo: far provare ai bambini esperienza di luce, buio e colore; stimolarli a riflettere sulle implicazioni personali della percezione dei colori e sulla combinazione dei colori e della materia vetro da un punto di vista percettivo (trasparenza/opacità). Modalità: accoglienza, introduzione, visita alla mostra, lettura espressiva di una storia di colori, laboratorio “Schizzi e ghiribizzi alla Buzzi” (utilizzo di colori a cera).

Dai 9 ai 10 anni
Obiettivo: far provare ai bambini esperienza di luce, buio e colore; stimolarli a riflettere sulle implicazioni personali della percezione dei colori e sulla combinazione dei colori e della materia vetro da un punto di vista tecnico (teoria del colore/arte vetraria). Modalità: accoglienza, introduzione, proposta di ispirazione visiva a partire dalla pittura di Turner, laboratorio “Un mare di velature” (uso di acquerelli).

 

Percorso dagli 11 ai 19 anni
(secondaria di primo e secondo grado)
La tecnica del vetro incamiciato e i richiami dall&antico saranno piste di lettura delle opere in mostra e il colore, dato caratterizzante dell&opera di Buzzi nel vetro, sarà tema di approfondimento nelle implicazioni ottiche ed emotive proprie della ricerca artistica del Novecento.

Percorso dagli 11 ai 13 anni
Obiettivo: comprendere gli aspetti tecnici che danno vita alla forma nel vetro, cogliere le ispirazioni che hanno stimolato il progettista e l&applicazione della teoria del colore (dai primari ai terziari). Modalità: accoglienza, percorso in mostra con l’ausilio di tablet per sostenere in modo coinvolgente l&esposizione dei contenuti; laboratorio “Bella idea: da qui parte il mio ideario!” (carta; cartoncino; pastelli acquerellabili).

Dai 14 ai 18 anni
Obiettivo: cogliere lo sfondo storico e culturale (Neoclassicismo milanese; Giò Ponti; Ugo Ojetti; Domus; Il Labirinto) in cui si muove il protagonista; far risaltare le ispirazioni formali che hanno orientato il progettista nelle opere che vediamo in mostra; prospettare l&opera in vetro all&interno della sua attività professionale di architetto d&interni e del gusto anni ’30. Modalità: accoglienza, percorso in mostra con l&ausilio di tablet per sostenere in modo coinvolgente l&esposizione dei contenuti grazie a un repertorio fotografico e video d&epoca.

Sussidio didattico
La Pentagram Stiftung farà dono ai Licei ed Istituti superiori che verranno in visita a LE STANZE DEL VETRO dei film-documentario che il regista Gian Luigi Calderone ha prodotto e produrrà per ricordare la storia e i talenti della Casa Venini. Oltre all’opera dedicata a Tomaso Buzzi intitolata “Le memorie dell&angelo custode”, agli istituti che per la prima volta visitano LE STANZE DEL VETRO verranno consegnate anche le edizioni precedenti “Carlo Scarpa fuori dal paradiso” (2012) e “Napoleone Martinuzzi. Mio Comandante” (2013). Si intende così, alla conclusione del progetto decennale, offrire alle scuole una collana-video completa sui grandi artisti veneziani dell’arte vetraria del ‘900.
Richiedi maggiori informazioni