Online il bando per la terza borsa di studio sull’arte vetraria

Scadenza: 28 febbraio 2017Periodo di residenza: aprile — dicembre 2017

Rinnovato per il 2017 il bando per la borsa di studio sull’arte vetraria a Venezia nel Novecento, del valore di 12.500 euro per sei mesi di ricerca, destinata a laureati, dottorandi o post-doc

Grazie al contributo di Pentagram Stiftung, anche per il 2017 la Fondazione Giorgio Cini promuove, nell’ambito del progetto LE STANZE DEL VETRO, un bando per una borsa di studio residenziale per lo studio della produzione vetraria a Venezia nel Novecento.

La borsa di studio, del valore di 12.500 euro e della durata di sei mesi (aprile-dicembre 2017), è destinata ai laureati, dottorandi o post-doc che proporranno un tema di ricerca preferibilmente in relazione con i fondi d’archivio custoditi dal Centro Studi del Vetro dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Giorgio Cini.

Il vincitore del bando trascorrerà i mesi di ricerca al Centro Studi del Vetro, avrà accesso alle Biblioteche e alla Fototeca, a un servizio di tutorship e alla partecipazione alle iniziative culturali della Fondazione.

Nella residenza del campus del Centro “Vittore Branca” sull’isola di San Giorgio Maggiore avrà inoltre l’opportunità di un confronto interdisciplinare con gli studiosi e la comunità scientifica della Fondazione Cini.

 

Scarica il bando

Assegnata la borsa di studio 2016

per una ricerca sul fondo Peter Shire

Durante i sei mesi di residenza sull&Isola di San Giorgio Elena Trevisan, vincitrice del bando, dedicherà la sua ricerca al fondo Peter Shire, conservato al Centro Studi del Vetro

È stata assegnata a Elena Trevisan, di Bassano del Grappa (Vicenza) la seconda borsa di studio residenziale dedicata all’arte vetraria veneziana del Novecento, promossa dalla Fondazione Giorgio Cini con il contributo di Pentagram Stiftung. La dottoressa Trevisan, vincitrice del bando 2016, un PhD in Composizione Architettonica conseguito nel 2015 all’Università IUAV di Venezia,  svolgerà un lavoro di ricerca sul fondo Peter Shire conservato al Centro Studi del Vetro, per elaborarne una lettura critica. Con un approccio di reverse design, cercherà di indagare le strategie progettuali che guidarono l’artista statunitense nell’ideazione dei suoi manufatti vitrei. Durante i sei mesi di ricerca – da aprile a dicembre 2016 – la nuova borsista sarà ospite nel campus del Centro “Vittore Branca” sull’isola di San Giorgio Maggiore, luogo ideale per il confronto interdisciplinare con la comunità scientifica della Fondazione Cini.

Al via la seconda borsa di studio per la ricerca sull’arte vetraria

Scadenza: 31 gennaio 2016Periodo di residenza: aprile — dicembre 2016

Rinnovato anche per il 2016 il bando per la borsa di studio sull&arte vetraria a Venezia nel Novecento, del valore di 12.500 euro per sei mesi di ricerca, promossa da Fondazione Cini con il contributo di Pentagram Stiftung

Nell’ambito del progetto LE STANZE DEL VETRO, grazie al contributo di Pentagram Stiftung, la Fondazione Giorgio Cini rinnova anche per il 2016 il bando per una borsa di studio residenziale finalizzata allo studio della produzione vetraria a Venezia nel Novecento.

La borsa di studio del valore di 12.500 euro è destinata a dottorandi o a post-doc italiani o stranieri che intendano trascorrere sei mesi di ricerca al Centro Studi del Vetro dell’Istituto di Storia dell’Arte tra aprile e dicembre 2016. I candidati dovranno proporre un tema di ricerca in relazione con i fondi archivistici custoditi all’interno del Centro Studi del Vetro.

La residenza nel campus del Centro “Vittore Branca” sull’isola di San Giorgio Maggiore offre inoltre l’opportunità di un confronto interdisciplinare tra gli studiosi e la comunità scientifica della Fondazione Cini, oltre all’accesso alle Biblioteche e alla Fototeca a un servizio di tutorship e la partecipazione alle iniziative culturali della Fondazione.

Scarica il bando

  • Archivio Seguso 2 - Centro Studi del Vetro, Foto Matteo De Fina, 2015, Fondazione Giorgio Cini onlus

Borsa di studio sulla produzione vetraria a Venezia nel Novecento

Bando per l’assegnazione di una borsa di studio residenziale di euro 12.500, finalizzata allo studio della produzione vetraria a Venezia nel Novecento per una tesi di dottorato o post-dottorato.

Nell’ambito del progetto LE STANZE DEL VETRO, grazie al contributo di Pentagram Stiftung, è stata istituita una borsa di studio residenziale del valore di 12.500 euro, finalizzata allo studio della produzione vetraria a Venezia nel Novecento e destinata a dottorandi o a post-doc italiani o stranieri che intendano trascorrere sei mesi di ricerca presso il Centro Studi Vetro dell’Istituto di Storia dell’Arte tra aprile e dicembre 2015.

I candidati dovranno proporre un tema di ricerca che sia preferibilmente in relazione con i fondi archivistici custoditi presso il Centro Studi del Vetro. Sono previsti due open days durante i quali sarà data la possibilità ai candidati di visitare il Centro Studi del Vetro per prendere visione dei materiali archivistici presenti.
Per partecipare è necessario inviare una email a: centrostudivetro@cini.it.
Scarica il bando (pdf).